Quando le montagne finiscono.

(2 Voti)

Regia: Daniele Carnacina
Genere: commedia
Durata: 90 minuti
Cast: Felice Andreasi, Toni Barpi, Flavio Bucci, Antonio Catania, Giuseppe Cederna, Angela Finocchiaro, Margaret Mazzantini, Mattia Sbragia, Lina Bernardi. 

Sandro un trentacinquenne che lavora a Milano, entra in crisi quando apprende da Anna, sua compagna, che essa è incinta di due mesi. La donna è propensa a tenere in grembo il bambino, ma da al marito due settimane di tempo per avere il suo accordo. Sandro, preoccupato delle responsabilità che gli incombono, decide di riflettere e torna al natio borgo tra i monti del Trentino per visitare i genitori: qui scopre che tra costoro esistono parecchie incomprensioni.

La madre teme che il marito abbia strane idee, da quando egli ha aperto un pub e fa esibire un gruppo di ballerine africane; il padre smentisce e considera la moglie invecchiata e intollerante; d’altra parte, a furia di strappare per anni pietre e ghiaia alla montagna, ha vivo il senso di colpa, per avere con ciò fatto seccare l’acqua di un lago.

Sebbene preso dai suoi pensieri e problemi, Sandro si fa partecipe di quelli della sua famiglia. Anna intanto, venuta a trovarlo in Trentino, si fa subito voler bene da tutti. Poi, con sgomento generale, l’anziano padre una mattina se ne va di casa.

Sandro apprende che è salito a bordo del treno diretto a Venezia e inevitabilmente sospetta, data la coincidenza della partenza insieme al proprio babbo della ragazza africana Asha, che si tratti di una fuga d’amore con lei; inoltre risulta alla banca del paese un prelievo di venti milioni. Ma il padre smentisce tutti facendo presto ritorno a casa; Asha andava a Padova dove frequentava l’Università, mentre lui si era concesso un’escursione in laguna, unicamente per aprire un libretto di risparmio intestando venti milioni a nome del nascituro. Nel frattempo, l’anziano padre si mette in testa di voler far tornare l’acqua in quel minuscolo laghetto a cui lui era così profondamente affezionato.

Aneddoti e curiosità sul film.

Tra i vari interpreti di questo film, trasmesso su Rai 2 in diverse occasioni, ci sono anche Roberto Faoro e il padre che interpreta alcune scene come gestore di un albergo assieme a Giuseppe Cadorna, protagonista del film premio Oscar Mediterraneo (1991), diretto dal celebre regista e sceneggiatore italiano Gabriele Salvatores. Inoltre alcune riprese di questa pellicola cinematografica sono state girate nella splendida città di Feltre (BL), situata nel cuore delle Dolomiti Bellunesi Patrimonio dell'Umanità UNESCO. 

Altro in questa categoria: Intrusa »